Al “Cinema Cristallo” di Dolceacqua la prossima sarà una settimana dedicata alla rassegna “Madri e Figli” con 2 film dedicati al tema della parentalità e tesi entrambi a favorire la riflessione sulla complessità esistenziale e sociale dell’essere madre. A cura delle Associazioni: Oltre il Cristallo, P.E.N.E.L.O.P.E.- Donne del Ponente per le Pari Opportunità, Zonta Club di Ventimiglia-Bordighera e Noi4you- Sportello di ascolto e di aiuto contro la violenza.

Lunedì 27 maggi, alle ore 17.30 e alle ore 21.00 verrà proiettato Il complicato mondo di Nathalie, intimo ritratto che scandaglia il complesso rapporto tra madre e figlia, attraverso lo sguardo della donna matura che vede il fiorire della giovane progredire quanto il proprio declino.

Da giovedì 30 a domenica 2 giugno verrà presentato Cafarnao, della regista Nadine Labaki, che ha ottenuto il Premio della Giuria al Festival di Cannes 2018: disordine e confusione è il cafarnao in cui si muovono migranti, bambini maltratti, genitori confusi…

Le proiezioni di lunedì 27 alle 21.00 e di venerdì 31 saranno seguite da dibattito con la psicologa Dottoressa Patrizia Sciolla, come occasione di confronto e riflessione.
E, per concludere, domenica sera, alle ore 21, a grande richiesta, ritorna Le grand bal di Laetitia Carton, il bellissimo documentario, avvolgente e coinvolgente, sullo straordinario festival di balli tradizionali che avviene ogni anno in un paesino del centro della Francia.

Il complicato mondo di Nathalie di David e Stéphane Foenkinos
LUN 27 MAG ore 17:30
LUN 27 MAG ore 21:00
Un’audace commedia drammatica che scandaglia con straordinaria abilità il complesso rapporto tra madre e figlia.

Cafarnao di Nadine Labaki
GIOV 30 MAG ore 21:00
VEN 31 MAG ore 21:00
SAB 1 GIU ore 21:00
DOM 2 GIU ore 17:30
Cafarnao
Un ragazzo denuncia i propri genitori per averlo messo al mondo. Non accetta la vita che gli è stata donata. Il film è stato premiato al Festival di Cannes,

Le grand Bal Laetitia Carton
DOM 2 GIU ore 21:00
Le grand Bal
Nelle campagne francesi, ogni anno, si ritrovano persone di tutte le età e da tutta Europa per ballare assieme e sentirsi vivi