Al termine della partita con la Rivarolese, finita col risultato di 1-2 per gli ospiti, l’allenatore della prima squadra del Ventimiglia Calcio, Sergio Soncin, si è dimesso. La decisione è stata comunicata al direttore sportivo Veneziano, al vicepresidente Ricevuto e allo spogliatoio granata.

Dopo un primo tempo praticamente perfetto e chiuso in vantaggio, il Ventimiglia ha dovuto piegarsi alla Rivarolese: è finita 1-2. Ma i granata non hanno mollato sino all’ultimo, persino quando sono rimasti in nove per le espulsioni di Mamone e Serra. Il Ventimiglia resta in zona play-out ma le dirette concorrenti non ne hanno approfittato più di tanto. Domenica prossima in programma una trasferta a Pietra Ligure. La partita comincia con le due squadre che vanno al massimo, ma è il Ventimiglia a concretizzare con Daddi che gira un cross al volo nella porta ospite. Imparabile per Basso. Durante tutta la prima parte di gara, l’incontro è equilibrato: i granata si difendono bene, raramente vanno in affanno. All’inizio di ripresa Daddi fallisce per un soffio un gol-fotocopia: “spara” da un paio di metri ma Basso è altrettanto bravo. Subito dopo la Rivarolese pareggia con Napello, che salta più alto di tutti su un corner. Altro paio di minuti e la squadra capolista va in vantaggio su rigore: trasforma Romei, Scognamiglio intuisce ma non riesce a respingere la palla.Il match a questo punto diventa spigoloso. Volano i cartellini gialli, ne fanno le spese soprattutto Mamone e Serra. Il Ventimiglia non si rassegna ma la Rivarolese non a caso è prima in classifica e non si fa sorprendere.   Ventimiglia Calcio-Rivarolese 1-2 (Daddi 7′) (Napello 50′, Romei 53′) Ventimiglia Calcio: Scognamiglio, Morscio, Serra, Ala, Alberti, Mamone , Cafournelle, Allegro, Daddi, A.Rea, Sammartano. A disposizione: Serpe, Piantoni, Musumarra, Fraticelli, Principato, Crudo, Galiera, D.Rea, FeliciRivarolese: Basso, Malatesta, Donato, Napello, Mura, Romei, Ciminelli, Ymeri, Manca, Gambarelli, De Persiis. A disposizione: Schepis, Pedetta, Sangiuliano, Macagno, Oliviero, Ungaro, Cartosio, Sacchi, Eranio