In occasione della giornata dedicata all’omosessualità e al dialogo con le religioni il vescovo Suetta della diocesi di Sanremo ha dimostrato ancora una volta una sconcertante mancanza di rispetto nei confronti della comunità LGBT+. Nella giornata che doveva essere dedicata al dialogo il vescovo ha invece sottolineato quanto siano aggressive, a suo dire, le rivendicazioni delle associazioni di lesbiche, gay, bisessuali e transgender. Non solo, si è anche scagliato contro l’inesistente “ideologia del gender”, secondo la quale le suddette associazioni vorrebbero deviare la sessualità dei bambini. Sbalorditi da quest’uso sconsiderato della menzogna non possiamo che rammaricarci per l’occasione persa di un confronto costruttivo. Ciononostante, fedeli alla nostra volontà di dialogare con tutte e tutti, invitiamo il vescovo della diocesi di Sanremo ad incontrarci questo Giovedì 17 Gennaio, a partire dalle 21, nella nostra sede di Sanremo. In aggiunta, o  in alternativa, saremmo ben lieti di accettare un invito del vescovo in luogo e data da concordare. Sarà per noi l’occasione di presentare le nostre iniziative al Monsignore in un ambiente caloroso e cordiale e potrebbe essere l’inizio di future collaborazioni.

Gianfranco Testa, presidente di Arcigay Imperia
Marco Antei, presidente onorario