A Sanremo nel cimitero dell’Armea, in uno dei vialetti subito dopo il cancello d’entrata, un grande pino marittimo è crollato sulle lapidi. Il problema del rischio di caduta dei pini è noto da tempo. Tutti gli alberi pericolanti sono stati transennati con il fettucciato bianco-rosso ed una buona parte dei giardini sepolcrali dell’ala sud del cimitero è inibita al pubblico. I pini andranno rimossi ed eventualmente sostituiti con alberi più stabili, come scrive Giorgio Giordano su “Il Secolo XIX”.