A Taggia almeno sino a domani l’acqua non sarà potabile per 5 mila persone. L’emergenza dura da una settimana, da quando è stata rilevata una non conformità ai parametri di legge sul piano batteriologico. La speranza delle 5 mila persone sottoposte a disagi è di avere notizie positive domani. Il superamento dei parametri biologici è relativo alla presenza di coliformi ed escherichia coli nei campioni prelevati alla fontanella del cimitero, come scrive Angelo Boselli su “Il Secolo XIX”.