Luigi Dagostino, imprenditore di Barletta, ieri è stato arrestato. Martedì era a Sanremo, in valle Armea, per trattare la compravendita di alcuni terreni attorno all’outlet “The Mall”. La Procura di Firenze gli contesta fatture per operazioni inesistenti per evadere Iva e imposte . Gli sono stati sequestrati beni per 3 milioni di euro. Dagostino, titolare della “Immobiliare Armea”, tre anni fa seguì l’acquisto dei terreni sui quali sarebbe stata avviata la costruzione dell’outlet, come scrive Paolo Isaia su “Il Secolo XIX”.