Il coordinatore regionale dei giovani di Forza Italia, l’imperiese Angelo Dulbecco ha citato in giudizio 102 persone che l’avrebbero offeso con messaggi di risposta a un suo post sulla morte assistita sul proprio profilo Facebook. Dulbecco in merito alla morte assistita di Dj Fabo, scrisse: “Eliminare vite al costo di migliaia di euro non è roba da paesi civili, Hitler almeno lo faceva gratis”. Un post che aveva scatenato una valanga di commenti pesanti nei confronti di Dulbecco, come scrive Andrea Pomati su “La Stampa”.