Denuncia un caso di stalking ma finisce indagata per circonvenzione di incapace. Una commerciante sanremese di origini russe, titolare di un negozio in centro, ha presentato una denuncia per stalking nei confronti di un uomo di mezza età, che vive in un paese del circondario, con cui aveva avuto una relazione. L’uomo aveva però donato alla donna 60 mila euro, anche in virtù dell’arrivo di un’importante eredità. Le indagini della Polizia hanno escluso lo stalking ed ipotizzato la circonvenzione di incapace, come scrive Giulio Gavino su “La Stampa”.