Prosegue il cammino trionfale del M&T Festival di San Bartolomeo al Mare (3-9 Luglio, ore 21:30, Piazza Torre Santa Maria) che ieri sera ha proposto un omaggio a serata dedicata al grande e sfortunato Chet, uno dei personaggi più amati della storia del jazz, per l’alone affascinante e drammatico della sua figura: viso da attore, un suono diafano e sospeso, una voce fragile e permeata di tragico romanticismo, una vecchiaia precoce segnata dagli abusi di sostanze stupefacenti, la scomparsa misteriosa, non ancora sessantenne, nel 1988 in Olanda. Adolfo Margiotta e Felice Reggio hanno abbinato musica e racconto romanzato, cui ha fatto seguito l’esecuzione di un repertorio selezionato, eseguito da Fabio Vernizzi al pianoforte, Riccardo Barbera a contrabbasso e Alex Nicoli alla batteria.

Oggi, grande attesa per l’esibizione della Drumcircle and JST Jazz Parade: nel pomeriggio sfilata della marching band ideata dal M° Diego Borotti, in serata appuntamento con il Drumcircle, un evento nel quale si crea una comunità che, disposta in cerchio, suona strumenti a percussioni. Le persone creano dei ritmi improvvisando la loro musica. Il facilitatore conduce l’improvvisazione al centro del cerchio, mettendo a disposizione la propria esperienza musicale per facilitare la pratica.
Il M&T Festival proseguirà poi fino a Domenica 9 Luglio, solo serate di grande musica con Rossana Casale Quintet (Sabato) e Alberto Fortis (Domenica).