Coronavirus, in Liguria 70 medici di medicina generale effettueranno i tamponi rapidi ai propri assistiti a partire dal 30 novembre

I primi 70 medici di medicina generale effettueranno i tamponi rapidi antigenici in parte nei loro studi privati e in parte in ambulatori Asl