Motociclista gravemente ferito sull’Aurelia Bis: “In ospedale ho trovato tanti angeli custodi”

“Non ho davvero parole per esprimere tutta la mia gratitudine nei confronti dei tanti “angeli custodi” che si sono presi cura di me, tutti – ma proprio tutti, dal primario ai suoi collaboratori e ai paramedici – con grande umanità oltre che con estrema professionalità. Due doti che ho ritrovato nella struttura bordigotta” dice Silvano Zeviani