Il pg Luigi Bocciolini ha chiesto 3 anni di carcere a testa per Alessandro Albertoni e Luca Vanneschi, i due imputati di tentata violenza sessuale di gruppo al processo d’appello bis per la morte di Martina Rossi, la 20enne imperiese precipitata dal balcone di un albergo a Palma di Maiorca il 3 agosto 2011. Stessa richiesta avanzata dai legali dei genitori, costituitisi parte civile. “Martina non è caduta dal balcone per sua volontà, ma perché cercavano di farle fare qualcosa che non voleva fare” afferma Bruno Rossi, papà di Martina.