Il 19enne tennista Jannik Sinner, che da anni si allena al “Piatti Center” a Bordighera, per la prima volta in carriera si è qualificato per una semifinale di un Masters 1000, sul cemento di Miami, battendo per 7-6 (7-5) 6-4 il kazako Aleksandr Bublik. A fine match Bublik ha detto a Sinner: “Non sei umano!”. Jannik, secondo italiano di sempre dopo Fognini in semifinale a Miami, è virtualmente numero 24 del ranking mondiale. Sinner in semifinale a Miami affronterà Roberto Bautista Agut.