A Sanremo 50 lavoratori del Casinò hanno manifestato di fronte alla scalinata della casa da gioco per protestare contro la chiusura del proprio posto di lavoro dovuta all’emergenza sanitaria malgrado la struttura rispetti tutte le disposizioni di sicurezza. “Sono circa 300 i dipendenti in cassa integrazione. Siamo in una situazione disperata con gente che non riesce più fare la spesa, persone tornate con i genitori, perché non hanno soldi per mutuo o affitto e persone separate che devono passare gli alimenti e non ci riescono” dice Dario Del Tufo, segretario dello Snalc.