Appuntamento nel fine settimana del 6 e 7 marzo e del 13 e 14 marzo, con la campagna vaccinale dedicata ai lavoratori frontalieri. Nel dettaglio le prossime date di vaccinazione dedicate ai Lavoratori Frontalieri, presso il Centro Falcone, Località Bigauda di Camporosso:

  • sabato 6 marzo dalle ore 13 alle ore 23: per le persone con cognome con le iniziali dalla lettera A alla lettera D
  • domenica 7 marzo, dalle ore 14 alle ore 19: per le persone con cognome con le iniziali dalla lettera E alla lettera K (ovvero E, F, G, H, I, J, K)
  • sabato 13 marzo dalle ore 14 alle ore 23: per le persone con cognome con le iniziali dalla lettera L alla lettera R
  • domenica 14 marzo, dalle ore 14 alle ore 19: per le persone con cognome con le iniziali dalla lettera S alla lettera Z

Più precisamente, di seguito, la programmazione

SABATO 06 MARZO:

  • lettera A: dalle ore 13.00 alle ore 14.30
  • lettera B: dalle ore  15.00 alle ore 18.00
  • lettera C: dalle ore 18.00 alle ore 21.00
  • lettera D: dalle ore 21.30 alle ore 23.00

DOMENICA 7 MARZO:

  • lettere E e F: dalle ore 14.00 alle ore 15.30
  • lettera G: dalle ore 16.00 alle ore 18.30
  • lettere H, I, J, K: dalle ore 18.30 alle 19.30

SABATO 13 MARZO:

  • lettera L: dalle ore 14.00 alle ore 15.30
  • lettera M: dalle ore 15.30 alle ore 19.30
  • lettere N e O: dalle ore 19.30 alle ore 20.30
  • lettera P: dalle ore 20.30 alle ore 22.30
  • lettere Q e R: dalle ore 22.30 alle 23.30

DOMENICA 14 MARZO:

  • lettera S: dalle ore 14.00 alle ore 16.00
  • lettera T: dalle ore 16.00 alle ore 17.30
  • lettere U, V, Y: dalle ore 17.30 alle ore 19.00
  • lettera Z: dalle ore 19.00 alle ore 19.30

Il giorno della convocazione il lavoratore frontaliero è pregato di portare con se la mail di convocazione, l’autocertificazione, un documento di identità, la tessera sanitaria ed il modulo di consenso già compilato.

Ricordiamo che in base alla normativa europea, per lavoratore frontaliero si intende qualsiasi lavoratore subordinato o autonomo che esercita un’attività professionale nel territorio di uno Stato membro e risiede nel territorio di un altro Stato membro dove, di massima, ritorna ogni giorno o almeno una volta alla settimana.

Tuttavia il lavoratore frontaliero che è distaccato dall’impresa da cui dipende normalmente o che fornisce una prestazione di servizi nel territorio dello stesso o di un altro stato membro, conserva la qualità di lavoratore frontaliero per un periodo non superiore a quattro mesi, anche se in questo periodo non può tornare ogni giorno o al meno una volta alla settimana nel luogo di residenza.

Il personale in loco sarà a disposizione nel fornire tutte le informazioni necessarie. Si precisa che tale convocazione riguarda le persone fino al 65esimo anno d’età (i nati dal 1956 in avanti), le quali hanno ricevuto una e-mail con le informazioni necessarie per poter presentarsi al Centro Vaccinale Giovanni Falcone di Camporosso in località Bigauda.

Infine, Asl1 comunica che verranno eseguiti dei controlli a campione sulle autocertificazioni pervenute relativamente allo status di lavoratore frontaliero, in modo da verificarne la veridicità.