“Parte ufficialmente domenica 28 febbraio la pesca nelle acque interne della Liguria, nel rispetto delle limitazioni da Covid-19. Un appuntamento atteso da molti appassionati. Investire sulla valorizzazione delle acque interne è una delle priorità di Regione Liguria. Per aumentare la pescosità abbiamo immesso avannotti di trota nei punti alti d’acqua e in primavera proseguiremo con altre misure di ripopolamento grazie agli incubatori regionali di Masone e a Borzonasca che si aggiungono al prezioso lavoro delle federazioni. Le date di apertura sono definite dalle associazioni di pesca sportive che hanno in gestione le location” commenta l’assessore regionale Alessandro Piana.
Modalità, informazioni e divieti con relative durate sono consultabili sul sito di Regione Liguria.