Questa mattina alla presenza del Direttore Generale di Asl1 Silvio Falco, del Direttore Sanitario Michele Orlando, del Direttore Sociosanitario Roberto Predonzani, del Direttore Amministrativo Elisabetta Nigi, del sindaco di Taggia Mario Conio, della consigliera comunale e regionale Chiara Cerri e dell’assessore regionale ai trasporti Gianni Berrino, si è inaugurata la sede vaccinale del Distretto Sociosanitario Sanremese, presso la stazione ferroviaria di Taggia, con ben tre ambulatori ad hoc. “Oggi è il primo giorno per Taggia – ha spiegato il DG Silvio Falco – nella cui sede abbiamo in programma di effettuare circa 132 vaccinazioni al dì che aumenteranno nei prossimi giorni. Questa location copre i residenti dei comuni di Sanremo e Taggia in particolare ma di tutti coloro che risiedono nel Distretto Socio Sanitario Sanremese e nel secondo fine settimana di marzo andremo anche nell’entroterra a vaccinare. Infine – conclude Falco – colgo l’occasione per ringraziare Rfi, comune di Taggia, Croce Verde Arma di Taggia e l’assessore Gianni Berrino in particolare, per l’impegno dimostrato nell’ottenere come sede la stazione ferroviaria la cui posizione è strategica e baricentrica. Una grande sinergia fra enti che ha portato a compimento questa grande iniziativa per la lotta al Covid-19”. Alle parole del Dg hanno fatto eco quelle del sindaco di Taggia Mario Conio: “Oggi è un grande giorno. Questa mattina è stata inaugurata ufficialmente la sede vaccinale del Distretto socio Sanitario Sanremese presso la Stazione Ferroviaria di Taggia. Tutto questo è stato possibile grazie all’impegno, alla sinergia e a un grande lavoro di squadra tra Asl 1 Imperiese, RFI e Comune di Taggia. Le vaccinazioni sono partite a pieno ritmo e sono davvero molto soddisfatto ed emozionato per questo grande risultato. Un ringraziamento – evidenzia il primo cittadino tabiese – ad Asl, ai tanti volontari della Pubblica Assistenza Croce Verde Arma Taggia, alla Protezione Civile Comunale e alle Ferrovie dello Stato per la grande sensibilità e il contributo dato in questa vicenda. Oggi comincia una sfida. La battaglia contro il covid si vince con la campagna vaccinale massiccia e intensa. Solo così sconfiggeremo il covid e potrà riprendere la nostra economia e la nostra vita sociale”.

Nel pomeriggio invece, il Direttore Generale di Asl1 Silvio Falco, accompagnato dal sindaco di Imperia Claudio Scajola, si è recato al Palasalute di Imperia per dare un simbolico via alle vaccinazioni contro il covid dedicate alla popolazione ultraottantenne. “Stiamo lavorando – ha detto il Direttore Generale Silvio Falco – ad un buon ritmo, in base alle disponibilità di spazi che abbiamo. C’è da tenere conto inoltre, che tra 21 giorni bisognerà raddoppiare le dosi per le seconde somministrazioni di vaccino. In base al programma di vaccinazione e alle prenotazioni, siamo nei tempi e c’è partecipazione da parte dell’utenza”. Al Palasalute di Imperia al momento si fanno 78 vaccinazioni al giorno ma nei prossimi giorni il numero sarà raddoppiato, oltre a considerare la possibilità di vaccinare anche nel fine settimana. Alle parole del Dg Falco hanno fatto eco quelle del sindaco di Imperia Claudio Scajola: “Ho riscontrato una buona organizzazione in un luogo che si presta bene allo scopo. Ho ribadito quanto già avevo fatto presente nelle settimane scorse: dobbiamo accelerare, avere orari più estesi, dobbiamo permettere agli accompagnatori degli anziani di essere vaccinati insieme a loro, senza dover tornare in un secondo momento. Il direttore generale – evidenzia Scajola -, con grande professionalità, si sta muovendo in questo senso per velocizzare le operazioni. L’augurio è che nel tempo più breve questa pandemia possa essere scacciata via dal nostro territorio nazionale e anche dalla nostra riviera grazie al vaccino e al comportamento virtuoso di tutti”.