Ha ammesso l’omicidio l’ex compagno di Clara Ceccarelli, la donna di 69 anni uccisa ieri pomeriggio nel suo negozio di pantofole in pieno centro in via Colombo a Genova. L’uomo, Renato Scapusi, 59 anni quando è stato fermato, stava cercando di uccidersi lanciandosi da Mura delle Cappuccine, vicino al Galliera.
La donna stava lavorando nel proprio negozio quando è stata colpita con una trentina di coltellate. La relazione tra i due era finita un anno fa ma Scapusi aveva continuato a cercarla. Lei lo aiutava ancora dandogli soldi. Lui, che soffriva di ludopatia, li dilapidava.