Abbiano appreso questa mattina della sconcertante iniziativa di ASL 5 che, nei moduli per accedere alla vaccinazione covid,  inserisce nelle categorie con comportamenti a rischio gli omosessuali, assieme a tossicodipendenti e soggetti dediti alla prostituzione” denuncia Gianni Pastorino, capogruppo di Linea Condivisa.

Ho telefonato al Direttore Generale Cavagnaro – prosegue Pastorino – perché  ritengo che questi moduli siano semplicemente folli e aberranti: ne chiedo l’immediata rimozione e l’accertamento di tali comportamenti”. Non ci possono essere mediazioni al ribasso – conclude il Consigliere Pastorino – verso atteggiamenti  della Pubblica Amministrazione che offendono delle persone senza nessun tipo di evidenza scientifica, con il semplice risultato di assumere comportamenti insultanti nei confronti delle persone”.