Il tribunale collegiale di Imperia ha assolto per non aver commesso il fatto Alessio Alberigo, accusato di essere uno dei mandanti dell’incendio avvenuto il 2 novembre 2015 alla sala scommesse Eurobet a Imperi. Nell’esplosione provocata da una saturazione dei gas della benzina persero la vita due cugini albanesi: Albert Jakupaj, di 19 anni, e Aranit Ismajlukaj, 29 anni.