Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Imperia, nel quadro del rafforzamento del dispositivo a tutela della sicurezza economico-finanziaria, ha recentemente intensificato il controllo economico del territorio, effettuando mirate ispezioni finalizzate alla repressione dei traffici illeciti e della commercializzazione, da parte di operatori economici scorretti, di prodotti non sicuri o posti in vendita in violazione del “Codice del Consumo”.
In questo ambito, a seguito di specifiche indagini, il 3 febbraio la Compagnia di Ventimiglia ha eseguito un controllo amministrativo nei confronti di un negozio ubicato nel centro della città di confine, gestito da un soggetto di etnia cinese, specializzato nel commercio di prodotti tessili, scarpe e altri prodotti non alimentari.
I finanzieri, effettuato l’accesso ed eseguita un’attenta analisi della merce in vendita, hanno individuato circa 250 articoli di vario genere (scarpe, indumenti e bigiotteria), irregolarmente posti in vendita al pubblico.
In particolare, le calzature non recavano la prevista etichettatura attestante il materiale utilizzato per la loro fabbricazione, la bigiotteria, priva di confezione, non recava alcuna etichetta informativa e, infine, i prodotti tessili (in gran parte T-shirt) recavano etichette in cinese e non in italiano, ed erano prive di qualsivoglia indicazione circa la composizione del tessuto come previsto dalle vigenti normative.
I militari hanno quindi contestato al titolare del negozio l’illecito rilevato, sottoponendo a sequestro amministrativo i prodotti rinvenuti ed effettuando poi le previste comunicazioni alla competente Camera di Commercio. La normativa applicata nel caso di specie è finalizzata a tutelare il consumatore sia sotto il profilo della sicurezza e qualità dei prodotti che con riferimento al diritto di ricevere una informazione chiara e precisa sull’articolo posto in vendita.
L’operazione si inserisce nella costante opera condotta nella provincia di Imperia dai militari delle Fiamme Gialle, a difesa del made in Italy e della sicurezza prodotti, a contrasto delle varie forme di contraffazione e abusivismo commerciale, a tutela degli imprenditori corretti e dei consumatori.