Anche questa mattina causate dai controlli severi della Gendarmeria transalpina ai mezzi in ingresso sul suolo francese si sono formate code chilometriche ai valichi. A farne le spese i frontalieri che per raggiungere il posto di lavoro sono costretti a partire molto in anticipo come testimonia una di loro ” Inizio alle 10 e sono dovuta partire alle 7,30…”