Si è riunito ieri a Palazzo Garnier il Tavolo del Turismo; all’ordine del giorno il programma di promozione della città per l’anno 2021.​

Nel corso dell’incontro è stato confermato lo stanziamento iniziale di 40.000 euro per la partecipazione a fiere del settore: il calendario prevede sette appuntamenti tra i più importanti in Italia ed in Europa, come Berlino, Londra, Rimini e Milano. Sarà l’evoluzione dello scenario sanitario a determinare se tali manifestazioni si terranno in presenza o su piattaforma digitale; Bordighera ha già avuto esperienza in entrambe le modalità con positivi riscontri e riconoscimenti dagli uffici dell’Agenzia Regionale per la promozione turistica “in Liguria”.

“Sono davvero molto soddisfatto per il clima di profonda collaborazione in cui si è svolta la riunione e per le parole di stima e di ringraziamento che le associazioni di categoria hanno speso per l’Amministrazione e per gli uffici comunali; sono la motivazione e la spinta migliore per continuare nel nostro percorso.” commenta il Sindaco Vittorio ingenito. “Molto apprezzati il piano fieristico e tutte le altre iniziative in itinere: dal secondo lotto dei lavori a Montenero al protocollo d’intesa per la creazione del percorso escursionistico di collegamento con Vallebona; dalla mappatura di sentieri di hiking al bando per la concessione di un’area per l’affitto di e-bike; dalla promozione e valorizzazione del Santuario dei Cetacei al tracciato Bick-Bike fino al progetto su cui  stiamo lavorando proprio in questi giorni: la definizione di un accordo di programma per la realizzazione di un grande comprensorio sentieristico che comprenda Sanremo, Ospedaletti, Vallebona, Seborga e Bordighera. Un sentito ringraziamento al vicesindaco Mauro Bozzarelli, all’assessore Rodà, a tutto il personale dell’Ufficio Turismo ed alla cooperativa Omnia che gestisce le aperture dello I.A.T.”.

 “A breve” conclude il primo cittadino “si terrà un nuovo incontro per valutare tutte le azioni a sostegno degli alberghi e delle attività commerciali, pesantemente colpite dalla crisi sanitaria”.

​