Si è svolto questa mattina un incontro tra Regione Liguria e ANAS per fare il punto sui lavori in corso e su quelli che dovranno rientrare nel prossimo piano settennale. L’incontro ha visto la partecipazione del presidente Giovanni Toti, dell’assessore regionale alle Infrastrutture Giacomo Giampedrone, dell’ad di Anas Massimo Simonini e della responsabile della struttura territoriale Anas Liguria Barbara Di Franco, per proseguire la collaborazione sia sul fronte delle manutenzioni ordinarie e straordinarie, sia su quello della programmazione e progettazione delle principali varianti alla rete stradale statale e dell’avvio dei cantieri sulle varianti Aurelia.
Regione Liguria ha chiesto risposte veloci e concrete per sbloccare nodi infrastrutturali sensibili del territorio. A cominciare dai cantieri della variante Aurelia della Spezia per il quale il presidente Toti ha avuto ampie garanzie circa l’avvio del cantiere del primo stralcio funzionale nel mese di marzo, e della pubblicazione nel corso del prossimo mese di giugno, della gara per il completamento del lotto 1 della variante Aurelia Savona – Albisola, lavori al momento fermi a circa l’80% . Tra le nuove progettazioni da includere nella programmazione del contratto di programma in corso di definizione sarà inserita anche l’Aurelia di Sanremo, oltre alle innumerevoli manutenzioni ordinarie e straordinarie per mettere in sicurezza il territorio.
“Abbiamo ribadito ad ANAS – spiega il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti – che entro marzo deve partire il cantiere della variante Aurelia della Spezia, purtroppo bloccato dal fallimento di tre imprese appaltatrici; seguirà il secondo stralcio funzionale per il quale è prevista la gara entro il primo semestre del 2021 e il terzo e ultimo stralcio con previsione di pubblicazione della gara entro il secondo semestre 2021; grande attenzione anche per il completamento dei lavori del primo lotto dell’HUB di Savona, variante Savona – Albisola, che ha un cantiere fermo con l’80% dei lavori realizzati e per il quale nel corso del prossimo mese di giugno sarà pubblicato il bando per l’individuazione dell’Impresa che porterà a termine i lavori. Si è ragionato anche di tutto il settennato di programmazione dei nuovi investimenti di Anas e in particolare sullo sviluppo della riprogettazione del secondo lotto della variante savonese e delle varianti di Sanremo e Taggia”.

“Tra i cantieri che si avvieranno nelle prossime settimane per la sistemazione di situazioni emergenziali createsi a seguito degli eventi meteorologici dell’autunno 2019 – ha aggiunto l’assessore regionale alle Infrastrutture Giacomo Giampedrone – c’è la statale 456 del Turchino nel Comune di Campoligure, l’Aurelia in prossimità di Vesima dove si era abbattuta una frana a seguito delle forti piogge del 2019 e l’Aurelia a Chiavari in località Madonna delle Grazie caratterizzata da un senso unico alternato, anch’esso dovuto alla frana avvenuta nell’autunno del 2019 a seguito delle forti piogge. Opere la cui conclusione è prevista prima dell’avvio della stagione estiva entro l’estate. Insieme a questi abbiamo ottenuto massima attenzione alle manutenzioni ordinarie e straordinarie sulle strade esistenti, in continuità con la efficace collaborazione con il compartimento ANAS territoriale”.

E a proposito della partenza dei lavori che andranno a sanare le emergenze 2019 l’assessore regionale alle Infrastrutture Giacomo Giampedrone mercoledì prossimo si recherà a Campoligure in occasione dell’avvio degli interventi sulla statale 456 del Turchino attualmente regolamentata da senso unico alternato per metterla definitivamente in sicurezza.