La Lavanda della Riviera dei Fiori continua nella sua diffusione nel settore gastronomico. Sono infatti sempre più numerosi gli chef, i pasticceri e i professionisti del food che scelgono la Lavanda Officinalis Imperia per le loro ricette innovative. Fra questi, ultimo solo in ordine di tempo, Alberto Parascandolo, celebre pasticcere di Vico Equense, nel Napoletano, che ha appena creato il Panariello alla Lavanda Officinalis Imperia e vino rosso. Una prelibatezza che esalta le qualità superiori della nostra Lavanda Officinalis Imperia, l’unica lavanda al mondo perfetta per l’uso alimentare, essendo totalmente priva di canfora.
Si tratta di un cestino si sfogliatella farcito con una crema senza uova aromatizzata con i fiori di lavanda in infusione, abbinata ad un vino rosso e arricchita da decorazioni che riprendono elementi della natura come coralli e foglie, anch’esse realizzate con una gelatina a base di vino. Un perfetto equilibrio fra sapori e colori, pensato per creare un dessert al piatto, ideale per concludere il pasto con dolcezza.
«Ho voluto rivisitare un dolce tipico della tradizione – ha commentato Alberto Parascandolo – cercando di esaltare le caratteristiche della Lavanda Officinalis Imperia. Dalla sfogliatella abbiamo creato un cestino (“panariello” in dialetto napoletano ndr), mentre la crema è stata pensata come una classica crema pasticcera senza uova proprio per non andare a coprire il sapore delicato della lavanda, aromatizzata al vino rosso. Questa crema alla lavanda e vino rosso è molto versatile ed è possibile pensare al suo impiego per farcire anche altre preparazioni, come torte, pasticcini e brioches».
Tutti gli abitanti di Vico Equense potranno assaggiare il Panariello alla Lavanda Officinalis Imperia e vino rosso seguendo le attività di Alberto Parascandolo, ma il grande pasticcere si sta già attrezzando con un servizio di street food per portare questa e altre prelibatezze
fuori dai confini locali.