“I dati della Camera di Commercio Riviere di Liguria sono impressionanti: 459 imprese hanno trasmesso i modelli per la quantificazione dei danni subiti per circa 55 milioni di euro. Si tratta soprattutto di imprese della provincia di Imperia (344), quella più colpita dai fenomeni atmosferici del periodo, che hanno comunicato di aver subito danni stimati in oltre 47 milioni di euro. Le imprese del Savonese sono 109, con danni stimati per 6,7 milioni di euro, mentre quelle della provincia della Spezia sono 6, con 637mila euro di danni stimati. Con l’approvazione alla Camera dei Deputati di un ordine del giorno a mia prima firma il 18 dicembre scorso il governo si era impegnato a riconoscere indennizzi alle persone e alle aziende colpite dagli eventi calamitosi del 2 e 3 ottobre scorso che hanno coinvolto Liguria e Piemonte. Auspico celerità e contributi congrui alle richieste. Mi adopererò nelle sedi istituzionali affinché l’iter non subisca ulteriori ritardi”.  Lo scrive in una nota il deputato imperiese Flavio Di Muro della Lega