Maurizio Marmo, presidente della Caritas Intemelia, commenta così la notizia del protocollo per istituire il nuovo centro di transito per migranti in provincia di Imperia. “Sono tra i 50 e i 100 i migranti che ogni giorno raggiungono il confine italo francese nel tentativo di espatriare in Francia. Resta un’emergenza, specie a fronte di queste temperature invernali. I migranti non sono più concentrati in unico punto, ma sparsi in diverse aree con accampamenti lungo la ferrovia, il fiume Roja, la spiaggia o casolari abbandonati”. “Siamo sempre stati contrari alla chiusura del Parco Roja. Un centro di transito deve essere aperto vicino al confine. Gran parte degli stranieri cerca di raggiungere la Francia attraverso Ventimiglia” dice Marmo all’Ansa.