Il Codacons ha presentato una formale istanza al Prefetto di Imperia, alla Asl 1 Imperiese e al Comune di Sanremo, chiedendo di valutare la sospensione del Festival di Sanremo “se non potranno essere garantite con assoluta certezza la sicurezza e la salute di cittadini e lavoratori”. Ne dà notizia l’associazione dei consumatori. “Un atto necessario -ai fini di un possibile ricorso al Tar per bloccare il Festival di Sanremo in assenza di adeguate misure sul fronte sanitario – dice il presidente Carlo Rienzi
La situazione che si sta delineando è di un Festival a tutti i costi, in cui introiti pubblicitari e interessi economici vengono messi prima della salute dei cittadini. Non è possibile chiedere sacrifici e rinunce agli italiani e poi vanificare la lotta al Covid organizzando un evento della portata della kermesse canora che coinvolge migliaia di persone. Ci sono tutti i presupposti per rinviare il Festival ad altra data”.