La 29enne atleta imperiese Giulia Emmolo non è stata inserita nell’Italia della pallanuoto femminile che a Trieste sino al 24 gennaio si gioca un posto per Tokyo 2020. La Emmolo, che nel 2014 vinse lo scudetto con la Rari Nantes Imperia, ha preso parte a tre edizioni dei campionati mondiali: Melbourne 2007, Roma 2009 e Shanghai 2011, a due edizioni della World League, vincendo l’argento nel 2011, ed a due edizioni degli europei: nel 2010, conclusi ai piedi del podio, ed a quelli vittoriosi del 2012. Con il Setterosa ha vinto la medaglia d’argento alle Olimpiadi di Rio de Janeiro nel 2016.
Così Giulia Emmolo ha commentato la sua esclusione dal giro azzurro: “Dopo 14 anni di completa dedizione per questa Nazionale, dove ho collezionato tante sconfitte, ma che non mi hanno mai fatto perdere l’entusiasmo, e tante soddisfazioni, le quali hanno un’energia tale da annientare qualunque tipo di delusione, fino ad avere lacrime di gioia, eccomi qua. Quasi 30 anni, ma l’euforia di una ventenne. Ho avuto la fortuna di incontrare nel mio percorso persone che mi hanno resa piu “teen”, che mi hanno fatto sorridere anche dopo 4km di nuoto e che mi hanno fatto notare quanto importante fosse l’arcobaleno dentro di me, perchè contagioso, proprio come il sorriso e la cazzimma di non mollare mai. Persone che mi hanno spronata a superare ogni mio limite, con umiltà e perseveranza, perchè le cose fighe vengono anche da li. Ora da casa tiferò questo Setterosa, perche´ possa raggiungere le porte di un sogno. Perche´ le Olimpiadi sono qualcosa di unico, raro, e quando ci sei ti senti privilegiato, fortunato, felice. Una cosa è certa, il punto e la fine deciderò io quando metterli, quindi da domani, riordinate le emozioni tornerò a lavorare ancora più forte e convinta di prima. Questo sport crea dipendenza, ma quella bella, che ti fa sentire vivo”.

Il CT del Setterosa Paolo Zizza ha scelto queste 15 atlete:
Roberta Bianconi (Fiamme Oro / CSS Verona), Sofia Giustini, Chiara Tabani, Giuditta Galardi, Silvia Avegno, Fabiana Sparano e Isabella Chiappini (Lifebrain SIS Roma), Giulia Gorlero, Arianna Garibotti, Rosaria Aiello, Valeria Palmieri, Giulia Viacava e Claudia Marletta (Fiamme Oro / Ekipe Orizzonte), Laura Barzon (Ekipe Orizzonte) e Elisa Queirolo (Fiamme Oro / Plebiscito Padova).