Molti cittadini hanno segnalato la problematica ma nessun intervento fino ad oggi.
Purtroppo bisogna fare molta attenzione perché i piccioni sono portatori di malattie infettive e possono provocare a noi essere umani danni non solo ai polmoni ma anche al sistema immunitario, sono portatori di oltre 60 tra infezioni e malattie trasmesse direttamente o indirettamente all’uomo
Non si deve scherzare , non si sa a cosa si va incontro, continua Fabio Perri, quindi se dobbiamo pulire gli escrementi dei piccioni dobbiamo fare in fretta, ma a Vallecrosia queste informazioni sono superflue visto che sarà più di 6/7 mesi che la condizione e quella delle fotografie inviateci da alcuni cittadini.
Siamo stati in silenzio nella speranza che si intervenisse, ma come al solito se stai zitto le cose passano in cavalleria, come e successo in via primo Maggio con l’asfalto dove , a causa dell’asfalto sconnesso e deteriorato , qualcuno è dovuto prima cadere , farsi male, segnalare il problema , passare 6 mesi e poi fare l’intervento, tra l’altro fatto con i piedi e quindi da rifare.
Continuiamo sempre più spesso a sentire che questa amministrazione vuole intervenire principalmente in interventi di manutenzione e ordine e sicurezza della città , ma guardando queste foto la domanda mi sorge spontanea? Quale ordine e manutenzioni? Ma è possibile che in centro città nessuno tra assessori e consiglieri si sono resi conto dello schifo che c’è? Ma quando hanno fatto il giro per gli auguri di Natale non si sono accorti di nulla?
Molti cittadini hanno segnalato la problematica, dichiara il consigliere di minoranza Fabio Perri, ma vedendo il totale disinteresse senza alcun intervento , mi sembrava doveroso porre l’attenzione a questo ulteriore problematica anche di carattere sanitario intervento passato inosservato dall’amministrazione.
Ebbene si , questa è la realtà cari amici , probabilmente ci sentiremo dire : ecco sempre a fare polemica , a criticare , a puntare il dito , invece no, i cittadini che ci segnalano i problemi in città hanno il diritto di ricevere risposte e se non riescono ad ottenerle , noi consiglieri di minoranza abbiamo l’obbligo per il bene comune di , non solo segnalare , ma far intervenire chi di dovere per la risoluzione dei problemi.
Siamo pertanto fiduciosi, conclude Fabio Perri , che presto questa pulizia sarà fatta per il bene della salute dei cittadini e non, viceversa saremo costretti a segnalare questa problematica all’autorità sanitaria di igiene pubblica.