Il Servizio assistenza Civile – S.A.C. del V.E.O.S.P.S.S. ha consegnato alla Chiesa di Sant’Agostino di Ventimiglia due box tra coperte e mascherine da destinare ai più bisognosi che ogni giorno trovano rifugio e assistenza nella Parrocchia di Don Ferruccio.

«Il nostro comitato è entusiasta di poter aiutare la comunità di Sant’Agostino – commenta il Responsabile del S.A.C. – Ventimiglia Gianni Pizzio-, siamo legati a Don Ferruccio e come volontari teniamo fede alla nostra missione: schierarci a fianco dei più deboli con spirito di servizio».

La donazione è merito anche grazie alla generosità di alcuni benefattori che hanno partecipato e promosso la raccolta fondi organizzata dall’Ordine, oltre alla collaborazione con diverse società italiane che ha permesso di ottenere i dispositivi sanitari a prezzi agevolati.

Infatti, oltre alle coperte sono state fornite maschere protettive EN14682 Type IIR, così come consigliate dall’Organizzazione Mondiale della Sanità per contrastare la diffusione del coronavirus. Già durante la prima fase della pandemia l’Ordine aveva consegnato al Comune di Ventimiglia, direttamente al Sindaco Gaetano Scullino, centinaia di maschere protettive di tipo FFP2, e altrettante all’ASL 1 imperiese, alla presenza del Direttore, destinate al personale sanitario impegnato nell’emergenza.

L’Organizzazione

Il VEOSPSS si dedica da anni alla tutela e preservazione del genere umano, con opere e azioni di salvaguardia, supporto e beneficenza. 

L’Ordine, grazie all’Organizzazione interna di volontariato S.A.C. – Servizio Assistenza Civile, fornisce assistenza alle persone bisognose attraverso attività sociali e umanitarie con lo scopo di restituire la dignità umana alle persone dimenticate e bisognose di aiuto, indipendentemente dalla loro origine o religione. 

Il volontariato

Il Servizio di Assistenza Civile, abbreviato con S.A.C., è un’Organizzazione interna del V.E.O.S.P.S.S. che agisce secondo i principi cristiani di assistenza al prossimo. Il S.A.C. opera in favore delle fasce più deboli della popolazione, partecipa ad attività di difesa dai rischi territoriali e sanitari, alla gestione delle emergenze e opera nel settore della cultura della prevenzione.