E’ stata firmata questa sera dal presidente di Regione Liguria Giovanni Toti l’ordinanza regionale che prevede la didattica a distanza per le scuole superiori nella settimana dal 11 al 15 gennaio. Nonostante la Liguria resti in zona gialla, i dati di posizionamento della Regione, a cavallo tra giallo e arancione, hanno suggerito una certa prudenza. Domani e nel weekend restano in vigore le norme precedentemente assunte di zona arancione, in attesa del confronto che prenderà il via lunedì mattina sul nuovo dpcm che regolerà la vita nelle prossime settimane. Lo ha comunicato questa sera nel consueto punto Covid il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti.
“Abbiamo deciso – ha chiarito Toti – come altre regioni accanto a noi, visto che siamo vicini alla linea di demarcazione tra giallo e arancione, di procedere con un’ordinanza propria che ho firmato e che prevede, da lunedì prossimo e fino a venerdì 15 gennaio, la didattica a distanza per gli alunni delle scuole secondarie superiori, con l’obiettivo di mitigare l’impatto della pandemia sulla settimana prossima, in attesa di conoscere il quadro normativo definitivo stabilito dal dpcm prossimo. La decisione sulle scuole è scaturita da una linea uniforme di condotta a livello italiano”.