E’ all’attenzione degli investigatori della Digos la lettera anonima arrivata il 24 dicembre nella sede della Regione Liguria e indirizzata al presidente Giovanni Toti. Una lettera scritta a mano e senza firma che minaccia danni e bombe in caso di mancata riapertura di ristoranti e bar. La Questura ha disposto un incremento della vigilanza sotto la sede della Regione Liguria e sotto casa di Toti. “Gentilissimo pres. Giovanni Toti, le consiglio vivamente di tenere aperti i bar e i ristoranti, per Natale, diversamente faremo disastri. Conosce le bombe? … Ok”. questo il testo della lettera