Il 14 gennaio riprenderà il processo per 16 presunti “furbetti del cartellino” dipendenti del Comune di Sanremo. Almeno 5 dipendenti licenziati assolti in primo grado a gennaio ed alcuni imputati in attesa di giudizio, potrebbero essere riassunti. Alcuni componenti della maggioranza sono favorevoli ad un accordo, altri vorrebbero attendere l’appello. Un accordo dovrà comportare una transazione, così il Comune eviterebbe di pagare ai dipendenti 4 anni di arretrati, come scrive Paolo Isaia su “Il Secolo XIX”.