Oggi il premier Giuseppe Conte in conferenza stampa da Bruxelles ha affermato: “Se il Parlamento, assumendosene tutta la responsabilità, vuole introdurre eccezioni per gli spostamenti per quanto riguarda i Comuni più piccoli, in un raggio chilometrico contenuto, torneremo su questo punto. il limite agli spostamenti tra comuni durante le feste crea un problema oggettivo. Chi è in un grande comune e ha anche la fortuna di avere parenti ha la possibilità di muoversi e pranzare insieme, chi vive in paesini più piccoli può avere difficoltà. Non può saltare il piano complessivo, se salta l’equilibrio rischiamo di far scatenare una terza ondata del contagio”.