Luciano Missipipi, 60enne di Diano Marina, è morto in seguito alle gravi ustioni riportate l’11 novembre mentre stava bruciando legna nelle campagne di Diano Arentino. Luciano, che lascia la sorella Adriana, la mamma Angela ed i figli Marco e Alex, è spirato all’ospedale genovese di Villa Scassi dove era stato trasferito in elicottero, come scrive Maurizio Tagliano su “La Stampa”.