“Con la delibera del 10 novembre e con la pubblicazione sabato in Gazzetta ufficiale, si completa finalmente l’ultimo passaggio per il riconoscimento dello Stato di emergenza e la nomina di commissari straordinari per il maltempo che ha colpito lo scorso 3 ottobre la provincia di Imperia in Liguria e le province di Biella, Cuneo, Novara, Verbano-Cusio-Ossola e Vercelli in Piemonte. Ora auspico un’accelerazione nella destinazione dei fondi, 7 per la provincia di Imperia e 15 per le province piemontesi, che rappresentano solo una prima tranche del tutto insufficiente per i Comuni e per le somme urgenze e il ripristino delle infrastrutture e opere gravemente danneggiate.
Inoltre, come ho già rappresentato in sede parlamentare, è indispensabile e altrettanto urgente che vengano stanziati ristori per le imprese e i privati danneggiati, la cui conta dei danni è in corso attraverso le Camere di Commercio di competenza. Il combinato disposto tra i danni del maltempo e le chiusure per l’emergenza Covid rischia di desertificare il tessuto economico delle province colpite in modo irrimediabile”. Lo dichiara il deputato della Lega Flavio Di Muro.