Ieri sera si è tenuto un cordiale e costruttivo incontro tra la Lega, rappresentata dall’On.le Flavio Di Muro e da Simone Bertolucci, e il sindaco Scullino. Chi sperava in contrapposizioni è nuovamente rimasto deluso. E’ stata una discussione serena e costruttiva nella quale si è condiviso su come procedere nell’integrazione della giunta comunale dopo le dimissioni della leghista Mabel Riolfo eletta consigliere regionale.
Il sindaco Scullino dichiara: “Siamo partiti dai complimenti e gli auguri alla neo consigliere regionale Mabel Riolfo, che ottimamente e con serietà ha svolto il ruolo di assessore comunale e sono certo che altrettanto farà come consigliere regionale. Auguro nuovamente a Mabel buon lavoro! La Lega ha diritto a indicare un nominativo e adesso lo ha fatto ufficialmente, l’attuale consigliere comunale Eleonora Palmero, nome a me molto gradito conoscendola bene e apprezzando la sua generosità e disponibilità verso gli altri, era la consigliera che avevo incaricato per ogni tematica che riguardava il benessere degli animali”.
Continua il sindaco: “Quanto alle deleghe, abbiamo concordato che la priorità è l’attuazione del programma elettorale e che per essere concretamente realizzato serve un gioco di squadra, tutta la giunta insieme e non individualismi. Abbiamo dimostrato sino ad oggi di avere una Giunta coesa e voglio continuare nella stessa direzione. La mia proposta di aprire una riflessione con tutti gli alleati per verificare se una diversa distribuzione delle deleghe può aiutare a migliorare il percorso per realizzare il programma elettorale è stata condivisa, ho iniziato dalla Lega e andrò avanti gli gli altri partiti e movimenti civici. Il nostro obiettivo, di tutti, con la Lega come primo partito cittadino, ripeto, è dare attuazione concreta agli impegni che abbiamo preso con i cittadini. Gli altri assessori saranno confermati, si aggiungerà Eleonora Palmero. Distribuirò presto le nuove deleghe tenendo anche conto di tre linee guida: le competenze ed esperienze personali, l’organizzazione data alla macchina comunale e la sintonia con la Giunta regionale, una vicinanza non solo politica ma anche di affinità nelle deleghe assessorili per creare, nelle diversità delle competenze, una maggiore sinergia. Dopo aver sentito la Lega su questi principi, conclude il sindaco Scullino, sentirò anche gli altri alleati”.