Relativamente a quanto apparso a mezzo stampa, circa l’attivazione di posti letto per pazienti Covid presso aree sanitarie temporanee extra ospedaliere, l’ASL1 interviene con una precisazione:

“E’ in corso di attivazione la convenzione con la struttura di Nava gestita dalla cooperativa il Faggio e destinata all’assistenza di pazienti Covid non autosufficienti in dimissione ospedaliera. La struttura, potrà ospitare fino a 49 posti letto a fronte della necessaria dotazione di personale.

In questa fase, il personale a disposizione permette l’attivazione di un primo modulo di 12 posti letto che sarà attivato, presumibilmente, entro lunedì 16 novembre 2020. Si proseguirà poi con la progressiva attivazione dei restanti posti letto non appena l’ente gestore metterà a disposizione ulteriore personale.

Si sottolinea inoltre che le prescrizioni ASL1 per l’attivazione della struttura sono limitate all’acquisizione di attrezzature e a lavori di lieve entità che saranno conclusi probabilmente entro la settimana.

In merito alla ricerca di altre strutture, l’ASL1 conferma che è stata avviata la procedura per l’attivazione della Base Logistica – Soggiorno Militare a Sanremo destinata a pazienti Covid autosufficienti in dimissione ospedaliera o che necessitano di isolamento fiduciario/obbligatorio.

L’azienda è quotidianamente impegnata nella ricerca di soluzioni volte a garantire i migliori percorsi assistenziali ai pazienti affetti da Covid o altre patologie. Per questo motivo, prosegue la ricerca sul territorio di strutture attrezzate e disponibili a offrire l’assistenza ai malati”.