Nella ultime ore sono aumentati i piemontesi e lombardi (da domani in “zona rossa”) che si sono trasferiti nelle seconde case in provincia di Imperia. A Bordighera sono stati segnalati arrivi, alle 5 del mattino, in condomini composti soprattutto da da seconde case. “I proprietari di seconde case sono sempre i benvenuti e chi si è mosso oggi lo ha fatto regolarmente. Se il Governo avesse previsto questo fenomeno, ampiamente prevedibile, avrebbe potuto disciplinarlo” commenta Vittorio Ingenito, sindaco di Bordighera. Molti gli arrivi segnalati anche a Diano Marina. La polizia locale è stata contattata da proprietari di seconde case anche con la richiesta di informazioni sull’assistenza sanitaria dei genitori anziani.