“Non posso esimermi dall’esprimere grande preoccupazione per il rischio che la forte ondata di contagio su Genova condizioni la valutazione sull’intero territorio regionale e, in particolare, sul Ponente ligure. I dati della curva epidemiologica del capoluogo di Regione, davvero allarmanti, potrebbero far scattare le misure più restrittive anche nella nostra Riviera, che invece registra una situazione al momento più sicura. Una generalizzazione ingiustificata, che colpirebbe anzitutto le nostre imprese già stremate.

Apprendo inoltre che la nostra ASL si dovrebbe fare carico di pazienti positivi provenienti da Genova. Nessuno si sottrae agli obblighi morali di solidarietà, specie in una fase così delicata, ma è evidente a chiunque la sproporzione tra le forze ospedaliere di cui dispone Genova e quelle della nostra Provincia. Non possiamo correre il rischio di saturare i posti letto e di ritrovarci così con l’eventuale impossibilità di assistere appieno la nostra comunità.

La giustizia non è trattare tutti allo stesso modo. La giusitizia è tenere conto delle differenze. Chiedo al Presidente della Regione di fare tutto quanto è nelle sue possibilità per scongiurare queste gravi ricadute per il nostro territorio”. Così il sindaco Imperia, Claudio Scajola.