Il Sindaco di Bordighera Vittorio Ingenito ha convocato ieri, nel primo pomeriggio, una riunione per coordinare le attività di prevenzione da attuare sul territorio alla luce dell’evoluzione dello scenario sanitario; presenti il Maresciallo dei Carabinieri Francesco Mura, il Comandante della Polizia Locale Attilio Satta, la presidente della Protezione Civile– Squadra A.I.B.Bordighera Mariella Marongiu e la Giunta Comunale.

E’ stato deciso di aumentare ulteriormente il livello di controllo anti assembramento; nuove risorse saranno impiegate per intensificare le verifiche già in atto in occasione del mercato del giovedì. Sospeso invece l’appuntamento di domenica 1° novembre con “Bordighera Città d’Arte”, mercatino d’antiquariato sul lungomare Argentina.

Le aree giochi presenti nei parchi cittadini rimarranno aperte, ma sarà posta particolare attenzione al rispetto delle regole prescritte e continuerà l’attività quotidiana di sanificazione. 

Sarà a breve riattivato, a sostegno delle persone più fragili, il servizio di assistenza per gli anziani.

Affrontato anche il tema della sospensione dei tributi: le decisioni in merito saranno prese una volta rese note le misure che saranno adottate dal Governo a tutela delle attività economiche. Questo per poter calibrare al meglio gli eventuali interventi di competenza comunale.

Per la giornata di oggi è stato già fissato un appuntamento con la dirigenza scolastica, per fare il punto sulla situazione in atto anche su questo fondamentale ambito.

“Nonostante la difficoltà e le preoccupazioni del momento è importante che, per quanto possibile, la nostra vita proceda senza stravolgimenti.” Ha detto Vittorio Ingenito. “Le misure anticontagio – il rispetto della distanza interpersonale, l’igiene delle mani, l’uso della mascherina – possono e devono entrare a far parte della nostra quotidianità con l’obiettivo comune di tutelare la salute, l’economia del territorio, l’istruzione dei ragazzi. I cittadini di Bordighera hanno già dato prova di grande senso di responsabilità; sono certo che continueranno a farlo”.​