“Il governo non si faccia cogliere impreparato e attivi subito dei protocolli ad hoc per gli spostamenti dei lavoratori frontalieri che ogni giorno devono oltrepassare il confine tra Italia e Francia per andare a lavorare. Le restrizioni annunciate dal governo francese e il coprifuoco tra le 21 e le 6 non possono diventare un ulteriore boomerang per i lavoratori frontalieri. È dall’inizio del lockdown che chiedo al governo di attivarsi per stilare un protocollo d’intesa con Francia e Principato di Monaco per snellire i controlli alla frontiera sulle autocertificazioni dei lavoratori frontalieri: non c’è più tempo da perdere”.
Lo dichiara il deputato della Lega Flavio Di Muro.