Paolo Iannì, in passato arbitro di calcio in serie D ed in Eccellenza, è mancato a soli 59 anni. Molto conosciuto anche nel mondo delle bocce (si era laureato campione italiano di categoria B a coppie, per poi fare l’arbitro), Paolo lascia la moglie Laura e le figlie Desirè e Azzurra. Nato a Ventimiglia, dove ha lavorato come pescatore professionista, viveva ad Arma di Taggia, come ricorda Angelo Boselli su “Il Secolo XIX”.