“Come avevamo chiesto il consiglio dei ministri ha prontamente dichiarato lo stato d’emergenza per le zone della Liguria e del Piemonte devastate dall’ondata di maltempo di inizio ottobre. I 22 milioni di euro stanziati, 7 dei quali destinati alla Liguria, sono un primo passo che servirà a finanziare le operazioni più urgenti di ripristino della funzionalità dei trasporti e dei collegamenti ma presto seguiranno ulteriori risorse una volta identificati con precisione esigenze specifiche e piani di intervento dettagliati. Nel frattempo, come ha annunciato la ministra dei Trasporti e delle Infrastrutture Paola De Micheli, il Mit chiederà il commissariamento delle opere di ripristino e messa in sicurezza dei collegamenti fra Italia e Francia sul Colle di Tenda, in modo da coordinare con maggiore efficacia con le autorità transalpine gli interventi necessari a garantire il recupero della piena funzionalità di ferrovie e strade”. Così il sottosegretario alle Infrastrutture e Trasporti Roberto Traversi dopo la decisione del consiglio dei ministri di dichiarare lo stato d’emergenza per le zone della Liguria e del Piemonte devastate dal maltempo dei primi giorni di ottobre. “I danni causati dal maltempo sono ingenti e solo per gli interventi più urgenti di messa in sicurezza e ripristino servirà un altro corposo stanziamento che dovrebbe essere messo a disposizione in un mese massimo. Sono già in contatto coni vertici della Protezione Civile, con Rfi e Anas per la definizione di un quadro chiaro delle criticità su cui è più urgente intervenire, a partire dai porti per arrivare ai collegamenti con la Francia del Colle di Tenda fino alla Cuneo Ventimiglia”.