Dalle ore 12 del 12 ottobre 2020, apre il portale per accedere al nuovo prestito cambiario. 
Dopo il discreto successo della prima tornata – commenta Cia Agricoltori italiani Imperia – si riapre una nuova possibilità. Nella prima tornata qualcuno è stato accettato e finanziato, qualcuno sfortunatamente, sono state accettate ma non finanziate o non istruite per esaurimento dotazione finanziaria. A questo punto non aveva più senso finanziare la vecchia domanda?
Con la nuova “Cambiale agraria e pesca – 10”, ISMEA mette a disposizione 20 milioni di euro per assicurare ulteriormente liquidità alle imprese agricole e della pesca colpite dalla crisi connessa all’emergenza epidemiologica da COVID – 19. La misura, autorizzata dalla Commissione europea nell’ambito della sezione 3.1 del “Quadro temporaneo per le misure di aiuto di Stato a sostegno dell’economia nell’attuale emergenza COVID”, prevede l’erogazione di prestiti cambiari per un importo massimo di 30 mila euro, con inizio del rimborso dopo 36 mesi dalla data di erogazione e durata fino a 10 anni. 
Le domande saranno istruite secondo l’ordine cronologico di presentazione e fino ad esaurimento della dotazione finanziaria di 20 milioni di euro.
Per presentare la domanda puoi accedere al portale dedicato dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 17.