In merito all’area compresa tra Via Aldo Ferrari, Viale Giovanni Amendola, Viale Garibaldi e via Fiume Nord nella città della Spezia, circoscritta dall’ordinanza n.59 di Regione Liguria e confermata dall’ordinanza n.60, Regione intende specificare che tale area, corrispondente al Cap 19122, è stata individuata in quanto “connota particolare criticità sulla base del monitoraggio epidemiologico condotto da Alisa”, monitoraggio da cui è emersa una maggior diffusione del contagio rispetto al resto della città. A fronte di questa evidenza, si è reso necessario intervenire per poter garantire il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di 1 metro.

In particolare, la scelta di tale area è avvenuta a seguito dell’attività di tracciamento da cui è emersa la presenza in quella zona del maggior numero di casi individuati alla Spezia, con un’incidenza, dall’inizio del cluster, del doppio rispetto alle altre zone della città. Emerge dai dati del tracciamento che oltre il 60% dei casi positivi alla Spezia appartiene alla comunità sudamericana.