1379 presenze in luglio, 1419 in agosto: tante le persone che hanno visitato l’Ufficio IAT di Bordighera nei mesi estivi, cui bisogna aggiungere i contatti gestiti via mail e via telefono (rispettivamente 670 e 189 nel bimestre). Numeri significativi, che testimoniano l’attività intensa e continua del centro di via Vittorio Emanuele 172, riaperto il 10 giugno scorso dopo lo stop determinato dall’emergenza COVID-19.

Come prevedibile in considerazione dell’attuale scenario, la nazionalità italiana è quella più rappresentata; seguono gli ospiti francesi (192 a luglio e 214 ad agosto) e poi coloro che provengono dalla Germania (62 a luglio e 71 ad agosto). Eventi, siti d’interesse, mappe, visite, escursioni e sentieri i temi su cui maggiormente vengono richiesti informazioni e approfondimenti.

“Sono numeri significativi, che mi rendono molto soddisfatto. Avevamo già superato il tetto delle 1000 presenze presso l’Ufficio IAT a dicembre 2019 e gennaio 2020, ma il contesto era decisamente diverso: penso, ad esempio, alla riduzione dei flussi turistici dall’estero.” commenta Vittorio Ingenito. “Il restyling della sede e il potenziamento del servizio si confermano scelte premianti e necessarie per sostenere la vocazione turistica di Bordighera. Desidero ringraziare il Vice Sindaco Mauro Bozzarelli e l’Assessore Melina Rodà per la loro determinazione nel raggiungimento di questi obiettivi ed il personale della Cooperativa Omnia per la professionalità e l’entusiasmo con cui, ogni giorno, risponde alle esigenze dei cittadini e degli ospiti.”

L’Ufficio IAT di Bordighera per tutto il mese di settembre sarà aperto quotidianamente, dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.00