Le Vele d’Epoca di Imperia torneranno nel 2021. La decisione di annullare l’edizione di quest’anno, assunta di concerto tra Amministrazione Comunale, Assonautica Imperia e Camera di Commercio Riviere di Liguria, nasce dalle difficoltà organizzative legate all’emergenza sanitaria in corso. In particolare, gli equipaggi delle barche internazionali, che rappresentano più del 50% delle imbarcazioni presenti alla manifestazione, hanno congelato le iscrizioni a tutte le più prestigiose regate nel Mediterraneo per l’incertezza legata agli spostamenti.

Sono già state fissate le date per l’anno prossimo: le Vele d’Epoca 2021 si svolgeranno da 2 al 5 settembre, la settimana precedente alla Monaco Classic Week. Verrà infatti riproposto il Trofeo Riviera, che vede gli antichi legni concorrere nel viaggio tra Imperia e il Principato.

Settembre 2020 non sarà comunque privo di eventi velici a Imperia. Assonautica, grazie alla collaborazione con Yacht Club Imperia e Lega Navale Imperia, sarà attiva a inizio mese in occasione del campionato italiano classe Dragone e 5.5 S I, classi che festeggiano il sessantesimo anniversario delle Olimpiadi di Roma.

“C’è grande rammarico, ma non potevamo fare altrimenti. Gli eventi a livello globale ci costringono a dire arrivederci al 2021, come sta avvenendo per tante altre regate importanti”, commenta il Presidente di Assonautica, Enrico Meini. “Vele d’Epoca è una manifestazione che richiede mesi di lavoro per studiare ogni dettaglio, sia a mare che a terra. L’incertezza che c’è ancora oggi, a tre mesi dall’inaugurazione prevista, non consente la necessaria programmazione. Il dato positivo è il rapporto di collaborazione sempre più consolidato con lo Yacht Club di Monaco e il lavoro di coordinamento che è stato fatto in vista del 2021”.

“Anche in questi mesi di emergenza, la parte organizzativa, insieme ad Assonautica, è andata avanti, perché la nostra volontà era di riuscire a confermare la manifestazione. Purtroppo questa pandemia, che ha stravolto le nostre vite, ci costringe a prendere una decisione diversa. Il Sindaco ci invita sempre a vedere gli aspetti positivi anche nei momenti di massima difficoltà. Sperando che questo virus diventi presto un lontano ricordo, abbiamo davanti a noi 15 mesi per organizzare un’edizione 2021 di assoluto livello. Per quest’anno cercheremo di organizzare degli eventi, con i limiti che tutti conosciamo, che permettano di allungare la stagione”, commenta l’assessore alle Manifestazioni, Simone Vassallo