Dopo il via libera del Consiglio Comunale, è stato firmato nei giorni scorsi il Protocollo d’Intesa tra Comune di Imperia, Rete Ferroviaria Italiana e FS Sistemi Urbani (Gruppo FS Italiane) per la realizzazione della pista ciclopedonale sul sedime della dismessa tratta ferroviaria ed il conseguente riassetto urbanistico delle aree non strumentali al progetto: l’ambito dell’ex stazione ferroviaria di Porto Maurizio e l’ex scalo merci di Oneglia. Ad apporre la firma sul documento Claudio Scajola, Sindaco di Imperia, e Umberto Lebruto, Amministratore delegato di FS Sistemi Urbani.

Le parti hanno condiviso la necessità di consentire al Comune di Imperia di entrare nella disponibilità immediata delle aree sulle quali insisterà la pista ciclopedonale per poter accelerare la realizzazione di un’importante opera per il miglioramento complessivo del territorio.

Alla luce della complessità dell’operazione e delle difficoltà operative dovute all’emergenza sanitaria in corso, il Protocollo prevede l’impegno a sottoscrivere entro il 31 dicembre 2020 un contratto preliminare con il quale verranno disciplinate le modalità ed i costi delle cessioni, da parte di RFI al Comune di Imperia, delle aree strumentali alla realizzazione della pista ciclopedonale. A tal fine, sarà costituito un Tavolo tecnico-legale. Nelle more della definizione di questo contratto preliminare, RFI ha concesso al Comune di Imperia, a partire dal 1° giugno 2020, la disponibilità di tutte le aree comprese nella planimetria già concordata e allegata all’accordo.

“Con questo Protocollo entriamo nell’immediata disponibilità di tutto il sedime ferroviario tra San Lorenzo al mare e la Galleria di Capo Berta. Rispetto all’accordo originario, abbiamo aggiunto, tra le acquisizioni del Comune, anche l’area dei Giardini Winter a Porto Maurizio e quattro importanti capannoni dell’ex parco merci di Oneglia. Ci pare un risultato molto significativo per la Città. Grazie alla firma di questo Protocollo lunedì 8 giugno potranno partire i lavori per la realizzazione della pista ciclopedonale di Imperia. Questa era la priorità, nell’interesse pubblico, che anche Ferrovie ha condiviso”, commenta il Sindaco Claudio Scajola.

“Siamo soddisfatti del risultato raggiunto e di contribuire all’avvio della realizzazione della pista ciclopedonale, che riteniamo un asset importante per la valorizzazione delle nostre aree di Oneglia e Porto Maurizio. Siamo certi che l’ottimo rapporto instaurato con l’amministrazione comunale tutta e in particolare con il Sindaco Claudio Scajola, siano la solida base ed il punto di partenza per proseguire nella realizzazione del progetto della pista ciclopedonale che collegherà i Comuni di Imperia, Diano Marina, San Bartolomeo al Mare, Cervo e Andora e consentirà la valorizzazione degli asset non strumentali del Gruppo FS siti in tali ambiti”, ha dichiarato Umberto Lebruto, Amministratore delegato di FS Sistemi Urbani.